PROGETTO EDUCATIVO BIO

È fondamentale sensibilizzare bambine e bambini già dal nido al problema dei rifiuti, sottolineando l’importanza e i vantaggi della raccolta differenziata, del successivo riciclo, del possibile riutilizzo creativo dei materiali di scarto, attività che favoriscono la manualità, la creatività e la fantasia.
La scelta di utilizzare nel nostro nido per il bambino i pannolini lavabili significa: 1) rispetto dell'ambiente: l'uso dei pannolini lavabili rappresenta una scelta rispettosa dell'ambiente nel quale i nostri figli dovranno vivere 2) salute del bambino: i benefici dell'uso di pannolini lavabili rispetto ai pannolini usa e getta sulla salute del bambino sono molteplici e relativi a una migliore traspirazione delle zone genitali, a una mancata esposizione a sostanze chimiche potenzialmente tossiche, al mantenimento di una posizione ottimale per il corretto sviluppo dell'articolazione delle anche, a una migliore percezione delle funzioni fisiologiche e una facilitazione nel processo di “spannolinamento” 3) risparmio per le famiglie: una famiglia che utilizza pannolini lavabili risparmia almeno la metà rispetto a una famiglia che acquista pannolini usa e getta per 2-3 anni 4) risparmio per la collettività: l'utilizzo di pannolini lavabili, insieme alla raccolta differenziata, al compostaggio dei rifiuti organici e ad altri accorgimenti per la riduzione dei rifiuti, contribuisce a ridurre il volume totale dei rifiuti.
Gli arredi e i materiali presenti all’interno della nostra struttura sono bio-ecologici, rispettosi della natura, dell’ambiente e dei bambini. Sedie, tavoli, armadi, librerie e scaffali sono prodotti con legname ricavato nel rispetto delle foreste e dell'ambiente e trattato con vernici e impregnanti non tossici, riducendo al minimo l’utilizzo di colle e componenti metallici, secondo design ergonomici, con angoli smussati, e colori delicati che piacciono ai piccoli. Gli arredi sono sicuri, privi di angoli pericolosi, sporgenze taglienti. Sono funzionali, facilmente lavabili, e anche gradevoli esteticamente. Nell’organizzazione degli arredi viene mantenuto un rapporto stretto con lo spazio, che non deve essere né troppo pieno di mobili che impediscono il movimento, né troppo vuoto tanto da essere un impedimento alla valorizzazione della attività. I materiali vengono selezionati in base alle seguenti caratteristiche: funzionalità, comfort, igiene, varietà, sicurezza, accessibilità, gradevolezza estetica, significatività educativa, quantità adeguata, disposizione, organizzazione. I materiali non sono ammassati, ma organizzati per aree di interesse (lettura, ascolto musica, giochi di manipolazione), sono vari e accattivanti e consentono una pluralità di attività di apprendimento.
Nel nostro nido non sono presenti giocattoli già “fatti” ma i bimbi possono trovare, in diverse cassette, oggetti di scarto o materiale povero: carta, cartone, ritagli di legno, stoffa, sughero. Così inaspettatamente, con un pizzico di creatività, un barattolo dello yogurt o una scatolina di cartone potranno trasformarsi in barchette, animaletti, macchinine. Sono, quindi, i materiali a sviluppare la creatività e la fantasia dei bambini: materiali poveri che diventano giochi ricchi di stimoli e sollecitazioni importanti sostenendo la crescita dei bambini e ampliando la loro possibilità espressiva e la loro tendenza esplorativa naturale. E che dire dei nostri orsetti e coniglietti riempiti di noccioli di ciliegia, pula di miglio o semi di lino che grazie al potere termico delle loro imbottiture diventano all’occorrenza “coccole calde” per il riposino o piccolo mal di pancia, ma se raffreddati in congelatore sostituiscono il ghiaccio per i piccoli traumi?
Nel nostro nido famiglia abbiamo rispolverato i consigli delle nostre nonne e abbiamo realizzato detergenti e detersivi fatti in casa. Innanzitutto utilizziamo prodotti di uso comune come bicarbonato, aceto, acido citrico, acqua calda e oli essenziali con i quali è possibile risolvere praticamente ogni esigenza di pulizia. Cerchiamo quindi di proteggere la salute dei nostri bimbi e di vivere l’ambiente partendo dall’ecologia sia per l’igiene personale che per le pulizie del nostro nido.

PROGETTO EDUCATIVO BIO

L’attenzione alle tematiche ambientali è per noi un tema fondamentale che sempre ispira le nostre progettazioni pedagogiche. Educare i bambini all’ecologia significa perciò insegnare loINTERMEZZOro come si può vivere bene senza consumare in eccesso e inquinare. Crediamo che non sia mai troppo presto per iniziare a insegnare ai bimbi l’ecologia e il rispetto per la natura. Ma lo dobbiamo fare in maniera naturale. I bambini sono molto più sensibili degli adulti e capiranno subito che anche i loro piccoli gesti quotidiani hanno importanza. A noi è infatti la grande responsabilità di crescere gli adulti di domani nel rispetto per la natura e l’ambiente.
Con questo scopo diversi sono gli strumenti educativi che adoperiamo, qui a lato i principali.

 

Questo sito utilizzando cookie anche di terze parti. Continuando la navigazione o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi